clicca qui per tornare alla home di Torre del Greco

 

                              personaggi

                                       Beato Vincenzo Romano

                                                

Vincenzo Romano nacque il 3 giugno 1751 a Torre del Greco.
I genitori, Nicola Romano e Grazia Rivieccio,  abitavano  in uno dei rioni più popolosi  della città. Trascorse i primi anni della sua vita in un clima familiare assai religioso ed ebbe come primo maestro ed educatore don Agostino Scognamiglio,  sacerdote torrese.
 All'età di 14 anni fu ammesso al Seminario Diocesano di Napoli, dove ebbe  insegnamenti da Mariano Arciero, suo Padre Spirituale, e  da S. Alfonso Maria de' Liguori.
Dal 1796 al 1831 resse, prima come Economo Curato e poi dal 28 dicembre 1799 come Preposito, la Parrocchia di S.Croce in Torre del Greco, che comprendeva allora l'intera città di Torre del Greco, la più popolata del territorio di Napoli.
Leone XIII, il 25 marzo 1895, dichiarava eroiche le virtù di Vincenzo Romano e Paolo VI, il 17 novembre 1963, lo proclamava Beato. Nel 1965 i Vescovi della Campania lo proclamarono patrono celeste del Clero diocesano. Dal 1970 è aperto il Processo di Canonizzazione, e si e' in attesa di un miracolo da parte del Signore per l'intercessione di Vincenzo Romano.

 La terribile eruzione del Vesuvio del 15 giugno 1794, che distrusse quasi completamente la città e la chiesa parrocchiale, mise in luce la sua grande e santa fibra apostolica. Egli si dedicò subito alla difficile opera di ricostruzione materiale e spirituale della città e della chiesa, che volle riedificare più grande e maestosa.
Morì il 20 dicembre 1831 dopo una lunga e penosa malattia, lasciando ai suoi sacerdoti come testamento spirituale l'impegno a vivere la carità fraterna.   Il suo corpo riposa nella Basilica Pontificia di S.Croce, dove, l'11 novembre 1990 si è recato a venerarlo Giovanni Paolo II, durante la sua Visita Pastorale alla Chiesa di Napoli. Ecco come si espresse:                                                                                                                          

Il più illustre figlio di Torre del Greco è senza dubbio il Beato Vincenzo Romano. Egli ha lasciato un'eredità spirituale preziosa con l'esempio di una vita santa, del fervore sacerdotale e della totale dedizione che caratterizzarono gli oltre trent' anni del suo  ministero pastorale...

                             

Egli fu un precursore della carità sociale, così importante per la Chiesa di oggi, con l'assistenza spirituale e la tutela dei diritti dei pescatori di corallo, per i quali era celebre Torre del Greco. Durante i lunghi periodi di assenza degli uomini su mari lontani, il Beato riservava particolari cure alle loro famiglie.
Ma Vincenzo Romano lavorò intensamente soprattutto per la formazione delle coscienze e per l'evangelizzazione... Alla gente del popolo propose il Vangelo nella sua semplicità ed autenticità, divenendo egli stesso testimone credibile e araldo della parola di Cristo con una vita povera, umile e, soprattutto, integralmente dedita al ministero...
Vi invito tutti a riprendere ancora oggi il suo programma pastorale, per inserirlo nelle moderne tensioni sociali con il suo stesso fervore e la sua medesima passione".

                           preghiera per la canonizzazione

                                                          Gesù, divino Pastore delle
                                          anime,degnati di glorificare
                                          in terra il Beato Vincenzo
                                          Romano il quale. da sacerdote
                                          fedele e pastore zelantissimo,
                                          donò tutto sé stesso per le 
                                          anime alle sue cure affidate.
                                          Per sua intercessione,
                                          concedici la grazia
                                          di cui abbiamo tanto bisogno.
                                          (Si chiede la grazia)

                                          Per i meriti della gloriosa
                                          Vergine Maria,madre nostra
                                                santissima.Amen.

                                          Padre nostro,Ave,Gloria

____________________________________________________________________

Informativa sulla privacy
Sito web gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!